6 agosto: un minuto per ricordare



Le comunità locali del Movimento dei Focolari di Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova aderiscono al momento di riflessione e di preghiera che avrà luogo il 6 agosto (alle ore 8,15) nell'anniversario dello scoppio del primo ordigno nucleare ad Hiroshima:

- riflessione sulla follia di un equilibrio mondiale basato sul terrore e sullo scandalo della produzione e vendita delle armi;

- preghiera all'Eterno Padre perché ci faccia sempre dono della pace e ci converta alla fraternità universale.


A lanciare l'iniziativa è il mondo associativo che ha promosso la campagna "Italia ripensaci" - con l'impegno e il coinvolgimento anche del Movimento dei Focolari - affinché il nostro Paese ratifichi il "Trattato di proibizione delle armi nucleari" votato dall’Onu nel luglio 2017 da 122 Paesi e divenuto giuridicamente vincolante per tutti i Paesi che l’hanno firmato il 22 gennaio di quest'anno al termine dei 90 giorni previsti dopo la 50esima ratifica.

Il nostro Paese non ha né firmato il Trattato in occasione della sua adozione da parte delle Nazioni Unite, né l’ha successivamente ratificato. Tra i primi firmatari di questo Trattato vi è invece la Santa Sede.