Post

Concerto per la terra: ecco come coniugare melodie e armonie, passione per la natura, per l’arte e per l’umanità

“Laudato si’, mi’ Signore cantava San Francesco d’Assisi. In questo bel cantico ci ricordava che la nostra casa comune è anche come una sorella, con la quale condividiamo l’esistenza e come una madre bella che ci accoglie tra le sue braccia”. Con queste parole di Papa Francesco si è aperta la sesta edizione del Concerto domestico tenutosi nella serata di sabato 22 giugno a Villa Pasquali, piccola frazione di Sabbioneta, nel contesto di un ampio e armonioso giardino messo a disposizione dal saxofonista Mario Sarzi Puttini che ha ospitato l’evento. E la natura vestita di verde intenso, di profumi e colori, ha costituito uno scenario imprevedibile dall’inizio alla fine: sole al tramonto, nubi minacciose, pioggia leggera, poi più intensa e di nuovo sereno! Gli artisti e gli 80 partecipanti del casalasco non si sono lasciati scoraggiare e il programma musicale è proseguito in un clima “raccolto e meditativo” “familiare e armonioso”, come qualcuno ha commentato, tra ombrelli che si aprivano …

Isorella: una “piccola isola” delineata da un’esperienza di accoglienza e di condivisione

Fraternità per l'Africa. Al Centro Mariapoli cena solidale per finanziare borse di studio a sostegno dei giovani

La cultura dell’unità a servizio della città.

GEN ROSSO a Clusone: tappe di una mini tournée per… conoscere un’altra umanità

Il dono dell’acqua, vita condivisa dei popoli

Ascoltar… MI-TI-CI questi bimbi!!!

Parola di Vita di Giugno - “Riceverete la forza dallo Spirito Santo che scenderà su di voi, e di me sarete testimoni” (At 1, 8)

A Clusone giovanissimi in campo per il progetto “Fame zero”

Sentire il mondo come casa e l'umanità come famiglia. A Loppiano un seminario sull'arte dell'educare