Post

Oltre l’individualismo, per una cultura di fraternità. Si avvicina l'appuntamento di inizio maggio a Loppiano

Tutto è cominciato nel 1973, e da allora il Primo Maggio a Loppiano  la cittadella internazionale del Movimento dei Focolari vicino a Firenze, è sempre nuovo: musica, esperienze, forum e azioni, per raccontare storie di accoglienza, legalità, dialogo interreligioso, iniziative sociali e ridichiararsi, così, il comune impegno a vivere per portare nel mondo la fraternità, per costruire un mondo più unito.

Il titolo dell’appuntamento di quest’anno è “Good Vibes”,  buone vibrazioni, la proposta di una “cultura del dare” che invita ad aprirsi ai bisogni dell’altro nel rispetto della sua dignità.

Storie di giovani
La mattinata si svolgerà nell’Auditorium dove, alle danze e alle performance artistiche, si alterneranno le storie dei giovani. Come quella dei Giovani per un Mondo Unito di Firenze che, da più di un anno, visitano i senza fissa dimora della stazione di Santa Maria Novella, portando loro da mangiare e, soprattutto, ascolto. 
Oppure, come quella di “Fazenda da Esperança”, nata nel 1…

Parola di Vita di Aprile - “Se dunque io, il Signore e il Maestro, ho lavato i piedi a voi, anche voi dovete lavare i piedi gli uni agli altri” (Gv 13,14).

"Good Vibes", il Primo Maggio di Loppiano 2019

A Brescia, Vescovo e Imam ricordano l'incontro tra San Francesco e il Sultano: il pluralismo religioso stimolo per la pace e la fratellanza

Ma come sono i Mantovani? E i Bresciani, i Bergamaschi e i Cremonesi? Un tentativo di risposta (in video) per presentarsi agli amici

Volontarie e Volontari del Movimento dei Focolari a congresso nel Centro Mariapoli di Frontignano

Le connessioni del bene. Tiziana e Giorgio al convegno di Umanità Nuova per gli appassionati del sociale

"Chiara, donna di fede nel nome di Cristo". Il Vicario episcopale con le comunità dei Focolari del bresciano

Respiri aria? Allora ti riguarda. Il “climate strike”, una sfida per tutti

"Sappiate che il Vescovo vi sostiene e vi ringrazia per quanto testimoniate". Bergamo ha ricordato Chiara Lubich nel giorno della sua nascita al Cielo