Questa sera primo appuntamento con il Festival delle relazioni 2021 con Aurora Nicosia, Ivo Lizzola e Carlo Cefaloni




Che l’avvento del Covid-19 abbia segnato la fine di un periodo storico e l’ingresso in un altro, è abbastanza evidente: il dubbio - semmai - è che le norme di distanziamento tra le persone imposte dall’emergenza sanitaria possano tradursi in un costume diffuso, che negli anni a venire una quarantena dei corpi e dello spirito non sia l’eccezione ma la regola.

E' un passaggio dell'articolo che il quotidiano L'Eco di Bergamo dedica all'appuntamento di apertura del Festival delle relazioni (questa sera, ore 20,45, in diretta streaming cliccando sul riquadro sottostante).






Il percorso del Festival - scrive ancora il quotidiano - si articolerà in quattro tappe, con dialoghi - trasmessi in streaming nel sito www.flest.it - a cui prenderanno parte pedagogisti, formatori, rappresentanti dei media e delle ricerca scientifica.

Si inizia, come detto, questa sera con una conversazione sul tema "Oltre la paura: guardare la realtà e insieme trovare speranza".

Interverranno: Aurora Nicosia, direttore della rivista Città Nuova; Ivo Lizzola, ordinario di Pedagogia sociale presso l’Università di Bergamo; Carlo Cefaloni, giornalista, autore di inchieste e pubblicazioni sul mondo del lavoro e la politica internazionale.