Natale di solidarietà: fare festa con chi è più solo

Non è una novità trovare di notte a dormire con chi non ha casa o a dare da mangiare a chi non ha cibo, volontari, giovani e adulti, al Rifugio Caritas di Brescia nel periodo invernale.
E’ l’iniziativa Emergenza freddo che coinvolge diversi gruppi e associazioni della città.
Quando poi  si avvicina il Natale e ciascuno si sente maggiormente interpellato a “guardare e a farsi dono”  ai fratelli più abbandonati e soli, la vicinanza e la solidarietà divengono più intense e contagiose.
Nella serata del 21 dicembre si sono così ritrovate al Rifugio, allestito all’interno dell’ex seminario di Via Bollani. anche diverse persone della Comunità dei Focolari di Brescia e della provincia, per “far festa” con una trentina di ospiti di varie nazionalità.
Una festa “preparata” coinvolgendo persone di ogni fascia di età: i bambini di una classe elementare hanno decorato lumi e centri tavola, altri più grandi hanno confezionato pacchi dono abbellendoli con quadretti in bronzo e legno da loro manufatti, gli adulti hanno offerto cibo e capi di vestiario e allestito la sala da pranzo; segni d’amore  piccoli ma significativi, soprattutto perché vissuti nell’esperienza di sentirsi ciascuno dono per l’altro, sia nel dare che nel ricevere.
Chi vi ha partecipato scrive: “Gli ospiti erano contenti, il clima sereno, i regali molto graditi; la doro distribuzione ha donato sinceri momenti di commozione a tanti, ospiti e volontari”.