Occorre lasciarsi sorprendere! Il 25 giugno, secondo appuntamento di "È tempo di ricominciare"

 



Mentre si rivive ancora l’incontro con l’arte fotografica, al Centro Mariapoli di Frontignano, si prepara per il 25 giugno il secondo degli appuntamenti “È tempo di ricominciare”.

Non basta un click: occorre lasciarsi sorprendere! Potrebbe essere questo, in sintesi il messaggio che ci si è portati a casa dalla prima serata a cui si è partecipato venerdì scorso dal titolo: L’uomo e l’ambiente: basta un click? Un momento di contemplazione del bello, in cui si è stati positivamente “costretti” a fissare lo sguardo, libero da altri pensieri, su immagini pittoriche e fotografiche, per lasciarsi sorprendere da opere d’arte in cui la natura, l’uomo, l’ambiente che ci circondano sono stati i protagonisti della serata.



Mario dal Bello, critico d’arte, storico e scrittore, professore di Storia dell’arte all’Università Lateranense di Roma, con delicatezza e dovizia di particolari, dopo aver fatto percepire anche fisicamente ciò che traspariva da un’opera di Lorenzo Lotto
(foto) - il soffio del vento, il volo degli uccelli, i colori dell’aurora - ha guidato a cogliere analogie e significati in particolari delle opere fotografiche di due grandi appassionati di fotografia: Marco Fredi e Mansueto Pasquali. Il primo fotografo naturalista (suo lo scatto sopra il titolo), il secondo amante della street photography; il primo con proposte che hanno immerso il pubblico nella natura incontaminata, il secondo amante degli uomini e dell’ambiente umano; Fredi con immagini a colori, Pasquali in bianco e nero (foto). 




Bellezze originali, uniche, presentate dagli autori con motivazioni e tecniche dettagliate. Ma soprattutto, mettendo a nudo sentimenti e sensazioni che stanno alla base della loro passione. Sono emerse sia dalle riflessioni del pubblico, che dalle risposte degli autori, espressioni che hanno messo in evidenza come l’arte e la bellezza siano strumenti che elevano l’animo umano, quando, come nella vita, si sa aspettare, cercare ( “sono un cercatore della memoria” si è definito Fredi), andare “oltre il visibile” saper “perdere tempo” e coltivare una vita interiore, perché, come ha concluso Dal Bello, "la bellezza è un luogo teologico”.




Una proposta per tutti Al termine della serata è stata lanciata la proposta di promuovere un’esposizione fotografica dal titolo: "L'uomo e l'ambiente. Tutto in un click".


Alcune impressioni

- Ho trovato la risposta a tante mie domande... il mondo della fotografia mi ha appassionato ancora di più ed ho scoperto che non so niente... però quella bellezza che mi affascina e mi fa desiderare di fare click anche solo con lo smartphone, per catturarla e renderla eterna è dentro di me...grazie!

- Molto rilassante e interessante!

- "Splendido!" il commento di mia moglie che ha seguito in streaming. Anch'io sono stato molto contento: due artisti veri della fotografia e persone di un notevole spessore umano e spirituale. Molto bravo Mario Dal Bello a introdurre e a commentare con competenza artistica, ma senza sovraccaricare. Penso che abbiamo vissuto tutti una rasserenante serata, come solo l'arte vera sa fare.

- Davvero la serata ha donato un momento di relax, senza perdere in profondità


Prossimo appuntamento venerdì 25 giugno (ore 20,30)
Leggere aiuta a vivere

Mentre si raccolgono i positivi echi della serata, anticipiamo qualche notizia per presentare il prossimo appuntamento: "Leggere aiuta a vivere"

Gli organizzatori hanno pensato ad un’altra serata distensiva ma che vuole essere sempre arricchente e propositiva; questa volta si è pensato al “piacere della lettura”!

Per imparare a “gustare” anche questa arte che non si ferma alle parole, ma che ancora offre opportunità di relazioni con se stessi e con gli altri.

Sarà collegata da Roma Lucia Velardi, direttore letterario delle Edizioni Città Nuova, verranno offerte le testimonianze di Roberto Squinzi, libraio e di Anna Pini, scrittrice; alcuni brani poetici e letterari, letti e commentati concluderanno la serata.

Attenzione: l’appuntamento è stato spostato alle ore 20,30 ed è possibile seguirlo anche via streaming dal nostro sito (vai a questo link). Per viverlo in presenza è necessaria la prenotazione: